La storia di ALEA

Condividi

Nel giugno del 1985 nasce ALEA, con sede a Venezia e con 70 soci laureati in Economia Aziendale provenienti per lo più dalle province di Padova, Treviso e Venezia.
I motivi ispiratori dell’iniziativa, condivisi dall’assemblea dei soci, sono la volontà di mantenere i contatti con i colleghi conosciuti nell’ambito universitario, il desiderio di un mutevole scambio di idee sulle esperienze di lavoro maturate, l’esigenza di un organismo atto a favorire il rapporto con le istituzioni conosciute, come l’Università, e di nuovo interesse, come le aziende e gli organi associativi di loro emanazione.
Il primo convegno viene organizzato il 18 gennaio 1986.
L’organizzazione di convegni, ai quali partecipano mediamente oltre duecento soci e la cui periodicità è quadrimestrale, è sicuramente uno dei veicoli principali attraverso il quale ALEA raggiunge uno dei suoi scopi principali: la promozione dell’aggiornamento professionale dei propri soci.Il 23 dicembre 1986 ALEA viene autorizzata dal Magnifico Rettore dell’Università di Venezia ad eleggere un recapito postale presso la sede universitaria di Ca’ Bembo.

Nel marzo 1987 viene pubblicato il primo annuario dei soci ALEA e di anno in anno le edizioni si arricchiscono di nomi nuovi e di nuove elaborazioni statistiche.
Negli anni successivi si è spinta poi la collaborazione con altre associazioni e istituzioni.
Nel 1992, in particolare, si sono intrapresi dei contatti con associazioni di laureati in economia aziendale di diversi paesi europei, tra le quali la Francia, la Slovenia e l’Olanda.
Proprio con un’associazione di quest’ultima nazione, denominata BRUG (Associazione dei laureati in economia aziendale di Groningen) abbiamo consolidato un rapporto privilegiato, che si è sviluppato con delle occasioni di incontro e di scambio di esperienze.
Nel 1994 è stato attivato il progetto relativo agli “Expertise Center”.
Si tratta di gruppi di lavoro, monotematici, che si ritrovano più volte durante l’anno, costituiti da soci, managers e docenti universitari che si confrontano su problematiche comuni, ognuno apportando la propria esperienza operativa.
Nel corso del 1996 l’attività si è ulteriormente ampliata con l’avvio di altri gruppi di approfondimento; ad oggi sono attivi quattro expertise center: Risorse Umane e Organizzazione, Controllo di Gestione, Piccole Medie Imprese, Marketing.